Una crisi che farà scomparire una Nazione!

L’Italia? Vive una situazione economica drammatica in questo momento! Il termometro più indicativo della crisi italiana è lo smantellamento del sistema manufatturiero, vera peculiarità del made in Italy a tutti i livelli: “Il 15% del settore manifatturiero in Italia, prima della crisi il più grande in Europa dopo la Germania, è stato distrutto e circa 32.000 aziende sono scomparse. Questo dato da solo dimostra l’immensa quantità di danni irreparabili che il Paese subisce. Questa situazione ha le sue radici nella cultura politica enormemente degradata dell’élite del Paese, che, negli ultimi decenni, ha negoziato e firmato numerosi accordi e trattati internazionali, senza mai considerare il reale interesse economico del Paese e senza alcuna pianificazione significativa del futuro della nazione”. “L’Italia non avrebbe potuto affrontare l’ultima ondata di globalizzazione in condizioni peggiori. La leadership del Paese non ha mai riconosciuto che l’apertura indiscriminata di prodotti industriali a basso costo dell’Asia avrebbe distrutto industrie una volta leader in Italia negli stessi settori. Ha firmato i trattati sull’Euro, promettendo ai partner europei riforme mai attuate, ma impegnandosi in politiche di austerità. Ha firmato il regolamento di Dublino sui confini dell’UE, sapendo perfettamente che l’Italia non è neanche lontanamente in grado (come dimostra il continuo afflusso di immigrati clandestini a Lampedusa e gli inevitabili incidenti mortali) di pattugliare e proteggere i suoi confini. Di conseguenza, l’Italia si è rinchiusa in una rete di strutture giuridiche che rendono la scomparsa completa della nazione un fatto certo”!

Condividi sui socialShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

3 pensieri su “Una crisi che farà scomparire una Nazione!

  1. Purtroppo è l'amara verità che conosciamo in pó tutti. Il tempo passa ed il declino continua. Ci stanno scendendo al nemico da tempo. Le potenze straniere comprato le aziende italiane e dopo qualche anno, dopo aver acquisito le nostre tecnologie, chiudono e riportano i nostri capitali nei loro paesi. L'identità nazionale è seriamente compromessa e con essa il destino dell'Italia e degli italiani futuri migranti.

  2. Purtroppo è l'amara verità che conosciamo in pó tutti. Il tempo passa ed il declino continua. Ci stanno scendendo al nemico da tempo. Le potenze straniere comprato le aziende italiane e dopo qualche anno, dopo aver acquisito le nostre tecnologie, chiudono e riportano i nostri capitali nei loro paesi. L'identità nazionale è seriamente compromessa e con essa il destino dell'Italia e degli italiani futuri migranti.

  3. Caro Carlo, sono purtroppo fenomeni che in questi anni sono completamente sottovalutati. Si fa fatica a comprendere che il futuro di una Nazione si costruisce per le future generazioni facendo grande attenzione ai problemi del presente e impegnandosi seriamente per la loro soluzione !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *